giovedì 23 giugno 2011

IL KAKI AGE DI UNA CASALINGA IMPERFETTA



MTC di Giugno, questa volta gioco d'anticipo. Che poi anticipo non lo è tanto, mancano pochi giorni alla fine. Solo che se devo friggere è bene che ci provi nel week end, lo faccio così raramente che anche il marito vorrebbe approfittarne, e si sa che il marito ha solitamente degli orari di rientro che non permettono grandi prestazioni culinarie. Vi immaginate preparare frittelle giappostyle alle dieci e mezza di sera? Non ce la potrei fare!

Domenica , il giorno ideale: ci siamo presi un week end di tranquillità. Niente amici ma preparativi per la festa del marito fissata per sabato prossimo. Un po' di giardinaggio e il tempo per gli esperimenti culinari. Vediamo di creare qualcosa che piaccia.

Il fritto, quello di pesce,  è un piatto rischiesto e a lungo desiderato a casa mia, le cozze, una vera e propria passione per il marito.... Potrei accompagnarle con le zucchine tagliate a cubetti come mi ha insegnato lo chef al corso sul pesce.

La salsa??? A questo punto proporrò un'altra grande passione del marito, che mi rinfaccia di non preparargli mai. Ebbene sì, lei, la maionese! Un po' elaborata, però...

Le idee ci sono tutte, mi leggo il bellissimo post di Acquaviva e mi preparo... sono tutto l'opposto della casalinga giapponese, ma devo tenere alto l'onore della categoria!

 Eccomi allora alle prese con il tenpura delle casalinghe, il

KAKI AGE COZZE E ZUCCHINE CON MAIONESE CLASSICA E DELL'ORTO


per le frittelle

mezzo chilo di cozze (l'altro mezzo è finito in un sugo per gli spaghetti)
due zucchine

pastella, le dosi di acquaviva

125 gr. di farina 00 + qualche cucchiaio per infarinare
circa 200 ml. di acqua ghiacciatissima (un bicchiere in frigo con qualche cubetto)
1 tuorlo d'uovo

Olio d'oliva (noi usiamo solo quello!)
Per la salsa:

un uovo di grosse dimensioni
un cucchiaio di senape
150 ml di olio extravergine d'oliva (unico olio che abbiamo in casa)
due cucchiaini di aceto
sale e pepe

erbette dell'orto in quantità random: erba cipollina, basilico, timo, prezzemolo, maggiorana, menta e rucola
scorza di limone di sorrento

fior di sale per accompagnare il fritto.


La salsa:

Mettete nel cilindro del minipimer la senape e l'uovo e mescolateli azionando la macchina. Aggiungete a filo e un po' per volta l'olio, muovendo su e giù il minipimer.Quando il composto si è addensato abbastanza, unite l'aceto il sale e il pepe. Mescolate bene.
 Se vi piace la maionese tradizionale, giusto un po' saporita, fermatevi qua. (io ne ho fatto una ciotolina)

Se invece volete provare una sorta di Bernese, prendete le erbette dell'orto e il limone e unitele alla maionese, avviate ancora per poco di modo che vengano sminuzzate e la vostra salsa è pronta.

Le frittelle

Pulite le cozze, mettetele in una padella  e fatele aprire a fuoco vivace con il coperchio
Lavate e tagliate a piccoli dadini le zucchine.
Sgusciate le cozze. Filtrate l'acqua e tenetela da parte per il sugo del giorno dopo. Sgusciatele e tagliatele a metà.
Unite cozze e zucchine in una ciotola e spolveratele di farina.

Prendete una pentola con i bordi alti e versatevi almeno tre dita d'olio e fatelo scaldare.

Preparate la pastella (ho seguito la ricetta di Acquaviva): 

mettete il tuorlo nell'acqua (senza ghiaccioli) e mescolate. Unite la farina setacciata e mescolate  lentamente e per poco tempo.

   Mettete in ua ciotola capiente le zucchine e le cozze, spolveratele con la farina di modo che siano ben asciutte. Versate la pastella nella ciotola e mescolate poco.
 Quando l'olio è caldo a sufficienza ( se versate una goccia di pastella affionda per metà e poi torna a galla) versate poche cucchiaiate alla volta di composto.
Rigiratelo un po' di volte e quando sarà leggermente dorato tiratelo fuori e sistematelo in una ciotola con la carta assorbente.

Portatele in tavola insieme alle salse e al fior di sale.

I commensali hanno apprezzato. In realtà ciò che è piaciuto di più è stata la maionese con le erbette... il marito ha già chiesto se posso prepararla per la sua festa di compleanno ... ma ci pensate, 50 persone almeno in giardino che assaggiano una maionese homemade che staziona per ore sotto il sole.... non voglio essere un nuovo caso di intossicazioni da cibo!!


3 commenti:

  1. molto belli i tuoi abbinamenti e chissà che profumo la tua maionese. Tutto molto azzeccato, brava!

    RispondiElimina
  2. Per le cozze farei follie e quella maionese dell'orto mi stuzzica assai.
    grazie!!! :-9

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails